Auguri Jamie!

Frak! Oggi è il Compleanno di Jamie Bamber! Auguri al nostro CAG preferito! AU AU AU !

Sicuramente molti di voi sognano o hanno sognato una carriera come pilota. Affascinante l’idea di avere un apparecchio da combattimento con cui sfidare la morte e abbattere dei maledetti tostapane per difendere i propri cari. Eppure Lee Adama non aveva quel sogno. Lui amava la legge e fosse stato per lui sarebbe diventato avvocato. Ma ha dovuto fare i conti con la presenza di un padre dal carisma di William Adama.

Lee matura lungo tutta la serie come gli altri personaggi. Serba rancore nei confronti del padre e deve accettare ancora una volta il ruolo che gli eventi gli assegnano. Non lo fa per vocazione, diviene CAG per contingenze forzate. Ma anche lui sa che quella non è la sua strada e alla fine capisce che devi essere ciò che senti di essere, non ciò che gli altri vogliono tu sia. Questo cammino Lee lo fa con tutti noi, portandoci nel suo mondo e nelle sue responsabilità che sa prendersi come solo un grande uomo sa fare. Mette da parte se stesso con spirito di sacrificio e grazie a lui l’umanità avrà ancora la possibilità di imparare dai propri errori.

Grazie Jamie! Grazie, a nome di tutte le donne appassionate di BSG per il tuo fisico scultoreo e per il tuo fascino da bravo ragazzo. Grazie per essere stato il più puro tra gli impuri di Battlestar Galactica. Grazie per averci regalato colpi di scena in cui la tua morale prevaleva su qualsiasi cosa. Grazie per il video in italiano che ci hai mandato quando non sei potuto venire alla nostra Galacticon e grazie per avere reso grande BSG!

So say we  all!

Auguri Alessandro!

Frak! Oggi è il Compleanno di Alessandro Juliani! Auguri al miglior collaborazionista o infiltrato (scegliete voi) che ci sia!

Il Tenente Felix Gaeta vuole solo il bene della flotta e di tutto il genere umano e in virtù di questo ha fatto delle scelte drastiche, difficili, forti. E’ stato disposto ad accettare qualunque cosa, anche sentirsi riversare addosso l’odio di amici che conosce da una vita. Con il senno di poi tutti siamo bravi a giudicare ma se provate a mettervi nei suoi panni vi accorgerete che le sue scelte sono coerenti con il suo intento. Hanno cercato di sterminarti, hai lottato sacrificando qualsiasi cosa e poi dovresti accettare che ora quelle stesse persone/macchine dovrebbero essere chiamate amici. Come fai a non capire? Magari puoi non condividere le scelte ma non puoi far finta di non capire.

Attraverso le sue scelte Felix Gaeta ci ha regalato i momenti più intensi ed angoscianti di tutta la serie. Ci ha fatto affondare le unghie nel divano, ci ha fatto piangere e gridare come se fossimo lì in prima persona a vivere quei momenti di puro dramma. Ci ha fatto dimenticare di essere d’avanti ad un televisore o computer e ci ha scaraventati indietro di tanti anni quando eravamo bambini e bastava un’ombra nella stanza per farci battere forte il cuore.

Grazie Alessandro! Grazie per averci fatto piangere e disperare. Assieme agli sceneggiatori hai creato dei momenti di intensità indimenticabile che mai nessuna scena di nessun film o telefilm ci aveva mai fatto provare. Intensità che difficilmente potrà essere eguagliata anche in futuro. Grazie per le tue intense interpretazioni grazie alle quali sei riuscito a farci comprendere fino in fondo cosa provavi. Grazie per averci coinvolti fino al punto di farci sentire un lieve prurito ad una gamba. Grazie per averci mostrato quel tuo tatuaggio che nascondeva la determinazione nascosta in un uomo così mite, una manifestazione, un indizio che avrebbe dovuto farci capire di cosa saresti stato capace. Grazie per il modo in cui hai chiuso la serie, grazie ancora e ancora e ancora…

So say we  all!

Auguri Kandyse!

Frak! Oggi è il Compleanno di Kandyse McClure! Auguri alla più bella e dolce attrice che abbiamo avuto ospite in Italia! Ti vogliamo bene!

Anastasia Dualla è, citando proprio Kandyse: “La personificazione della speranza”. Dualla non ha mai perso la speranza di salvare se stessa e tutta l’umanità. Ha lottato per questo. Ha sostenuto chi le era accanto. Ha sempre cercato di portare avanti la sua vita guardando, nonostante tutto, al futuro. Quando crolla, crolla un simbolo. Questa serie è fatta di simbolismi e Dualla incarna perfettamente il sentimento che, più di ogni altro, può aiutare chiunque ad affrontare qualsiasi cosa. Vedere in lontananza la quiete, il cielo sereno, ti fa sperare che, continuando a camminare, si possa giungere alla pace. Eppure nel momento del crollo, anche in quel momento, Dualla sceglie di vivere nella quiete. Ormai ha accettato tutto e vuole che nella sua mente si cristallizzi quel momento di gioia. Quel suo gesto quindi diviene il gesto di disperazione di tutta la flotta. E’ il preludio del caos che verrà. Ci testimonia il momento in cui, finita la speranza, subentra la disperazione e con essa il solo desiderio di sopravvivenza. Il desiderio di pura sopravvivenza che porta l’uomo a fare scelte inumane e lo scaraventa nei recessi più infimi della sua natura.

Grazie Kandyse! Grazie per averci regalato, attraverso Dualla, quelle oasi di serenità nel caos della disperazione. Grazie di averci sorpreso, grazie di averci lasciati increduli, grazie di averci emozionato fino a farci rigare le guance. Grazie per l’addio che ci hai regalato. Grazie per la tua splendida umanità, la tua allegria e la semplicità con la quale hai passato il tempo con noi fan italiani prima alla Galacticon e poi al Torino Comics dell’anno scorso. Grazie e ancora tanti auguri amica nostra!

So say we  all!

Auguri Grace!

Frak! Oggi è il Compleanno di Grace Park! Auguri alla nostra amata Athena! Qualcuno mi dice… Boomer. Boomer? Qualcuno davvero la vorrebbe come amica?

Grace è un’altra delle grandi attrici che hanno reso indimenticabile Battlestar Galactica. Boomer ha ingannato tutti, non solo gli altri personaggi della serie, ma anche tutti noi appassionati. Il suo personaggio incarnava il tradimento. Un comportamento, tra i più odiati del genere umano, che il più delle volte porta alla solitudine. Ma Grace è anche Athena che decide di cambiare e rimanere fedele a se stessa almeno fino a quando il senso di protezione materno non ci ricorda che è quello il legame più forte che ci sia.

Alla fine come qualunque altra cosa in Battlestar, ciò che sembra nera, nasconde la sua parte bianca fino ad emergere e a trasformare la traditrice Boomer nella madre Athena. Ecco che alla fine ancora un altro paradosso di battlestar ci lasci a bocca aperta. Una traditrice si rivela essere colei prescelta come la custode del futuro dell’umanità.

Grazie Grace! Grazie, oltre che per la tua bellezza disarmante, grazie per aver sopportato il nostro odio prima e la nostra riconoscenza poi. Grazie per aver protetto il nostro futuro perché se noi siamo qui è grazie a tua figlia Hera… è grazie a te!

So say we all!